Fantasia, Teodoro Lorenzo antifascista

fu Cosimo e di Taliento Maria, n. a Brindisi il 9 luglio 1893 (?) res. a Brindisi, coniugato con due figli, bottaio, ex combattente, antifascista.

Arrestato il 30 settembre 1939 per propaganda sovversiva.

Assegnato al confino per anni cinque dalla CP dì Brindisi con ordinanza  10 novembre 1939.

Sedi di confino: Cardinale, Girifalco. Liberato il 27 maggio 1942 per commutazione in ammonizione.

Periodo trascorso in carcere e al confino: unni due, mesi sette, giorni 28.

Nel 1919, quando lavorava come operaio delle ferrovie, frequentava la locale Camera del lavoro. In tale periodo si iscrisse al partito socialista ed iniziò la sua attività politica.

Il 2 gennaio 1923 fu assolto per insufficienza di prove dalla sezione d’accusa di Trani dal reato di cospirazione contro i poteri dello Stato continuando anche in seguito a svolgere propaganda, tanto che il 6 ottobre 1936 fu diffidato per avere fatto apprezzamenti favorevoli alle milizie rosse spagnole.

Per i nomi dei diffidati e degli ammoniti assieme al Fantasia e per lo stesso motivo vedi biografia di Eupremio Mautarelli, II fascicolo.

(b. 391, cc. 80, 1939-1942, 1958).

[ Massara 1991]


Fonti:
  • [Massara 1991] Katia Massara, "Il popolo al confino - la persecuzione fascista in Puglia", Archivio centrale dello Stato Ministero per i Beni culturali e Ambientali Ufficio centrale per i beni archivistici, 1991;
  • [Confinati politici] dallo spoglio sistematico della serie archivistica Confinati politici - fascicoli personali conservata nell’Archivio centrale dello Stato. (Legenda: C P  sta per Commissione Provinciale; C A sta per Commissione di Appello;  le lettere ed i numeri tra parentesi, che sono alla fine di ogni scheda, sono la posizione della stessa nel Casellario Politico Centrale)
© 2019 ANPI Brindisi Suffusion theme by Sayontan Sinha