Genovese, Giuseppe antifascista

fu Diego e di D’Angelo Anna, nato a Napoli il 13 gennaio 1897, res. a Brindisi, coniugato con un figlio, licenza istituto tecnico, rappresentante dì commercio, ex combattente, antifascista.

Arrestato il 4 settembre 1938 per oltraggio, violenza e minaccia verso due infermieri, vilipendio alle istituzioni e violazione di domicilio aggravata, reati commessi in evidente stato di ubriachezza.

Assegnato al confino per anni tre dalla CP di Brindisi con ord. del 22 agosto

1938. la  C di A con ord. del 14 dicembre 1938 respinse il ricorso.

Sedi di confino: Teora, Trevico, Grottaminarda, Ustica, Cerisano, Cassano Jonio. Liberato il 23 agosto 1942 per fine periodo.

Periodo trascorso in carcere e al confino: anni tre, mesi undici, giorni 20.

Al confino di Teora, con sentenza del 22 giugno 1939, fu condannato a quattro mesi di reclusione per ubriachezza; fu successivamente trasferito a Trevico e poi, per motivi di salute, a Grottaminarda, dove con sentenza del 20 febbraio 1940 fu condannato a tre mesi ed 8 giorni di arresto per ubriachezza molesta; in seguito per lo stesso motivo, con sentenza del 25 giugno,
fu condannato ad un mese e 10 giorni. Venne poi trasferito ad Ustica c quindi a Cerisano, dove venne condannato con sentenza del 2 maggio 1941 a tre mesi di reclusione per ubriachezza e contravvenzione agli obblighi. Infine fu trasferito a Cassano.

(b. 466, ce. 99, 1938-1942).

[ Massara 1991]

Fonti:
  • [Massara 1991] Katia Massara, "Il popolo al confino - la persecuzione fascista in Puglia", Archivio centrale dello Stato Ministero per i Beni culturali e Ambientali Ufficio centrale per i beni archivistici, 1991;
  • [Confinati politici] dallo spoglio sistematico della serie archivistica Confinati politici - fascicoli personali conservata nell’Archivio centrale dello Stato. (Legenda: C P  sta per Commissione Provinciale; C A sta per Commissione di Appello;  le lettere ed i numeri tra parentesi, che sono alla fine di ogni scheda, sono la posizione della stessa nel Casellario Politico Centrale)
© 2019 ANPI Brindisi Suffusion theme by Sayontan Sinha