Ligorio, Cosimo patriota

Ligorio Cosimo, patriota, nato a Francavilla F. il 12 03 1922, caporale nel R. E., del 48° Reggimento di stanza in Montenegro. Croce al merito di guerra.

 

“Essendo stato deportato nei lager e avendo rifiutato la liberazione per non servire l’invasore tedesco e la repubblica sociale durante la resistenza è autorizzato a fregiarsi, ai sensi della legge 1. 12 1977 n. 907, del distintivo d’onore per i patrioti Volontari della Libertà istituito con decreto luogotenenziale n.350 del 3-5-1945.” Ministero della Difesa 13 marzo 1980

 

“Diploma d’onore Combattente per la libertà 1943-1945”. Patriota 19-6-1984

 

Medaglia d’onore del Presidente della Repubblica .

 

Dalle sue dichiarazioni:

 

“Dopo l’otto settembre 1943, ritenendomi non più militare, mi aggregai ad una Formazione Partigiana (Brigata Garibaldi) composta da ex militari italiani di vari reparti operativi nel

Montenegro, combattendo contro le truppe tedesche.

In seguito a bombardamenti di aerei Stukas rimasi ferito invarie pari del corpo, fui catturato e deportato nei campi KZ in Austria subendo vari trasferimenti di Kommandos organizzati da

Kapo dell’Arbeitseimsatz di Mauthausen e Gusen.

Fui risparmiato dalla fucilazione per un miracolo della Divina Provvidenza perché tutti coloro i quali combattevano contro i tedeschi, se catturati, venivano fucilati: fui comunque costretto a

lavorare caricando e scaricando carbone e pulendo la fuliggine dalle condutture di locomotive e smontando, rimontando e mettendo a punto le turbine elettriche delle stesse nonché lavori di riparazione e manutenzione dei binari delle linee ferroviarie.

Nel mese di maggio 1945 arrivarono gli alleati e la libertà;”

 

[famiglia]

© 2019 ANPI Brindisi Suffusion theme by Sayontan Sinha