Marra, Damiano antifascista

“ Mio nonno si chiamava Damiano Marra ed era nato il 2/4/1916

Purtroppo della guerra e della sua vita in guerra sappiamo poco perché dopo il congedo non ne ha mai parlato a nessuno di quello che gli è successo in guerra. Sappiamo che era imbarcato sulla nave Fulmine poi affondata nel 1941

Aveva un migliore amico veneziano che si chiamava Libero erano imbarcati insieme

Il nonno era Capocannoniere e ricevette due medaglie al valore che possediamo noi

Il nonno era socialista antifascista e per questo aiutò molti prigionieri partigiani

Dopo il congedo venne assunto come Vigile urbano ma poi fu licenziato perché socialista

Dopo il licenziamento fu assunto a Restinco in polveriera

Né mia madre né mia zia sanno altro… Era il 7° fratello di 8 ed abitavano in via Fulvia

Mi stavo meravigliando di non ricordare nulla del nonno in questo senso… Perché noi stavamo sempre insieme.

Adesso però ho capito che volutamente non ha mai raccontato niente a nessuno, neanche a mia nonna.

Partì per la guerra in Grecia e nell’Egeo e fu fortunato perché appena sbarcato, la sua nave fu
affondata dagli inglesi se non sbaglio e si salvò per miracolo

Di certo sappiamo che si adoperò per aiutare chi lottava contro il regime, sappiamo delle medaglie ed abbiamo dei documenti della marina relativi alla sua permanenza sulla nave.”

 

Testimonianza della nipote Sara Di Muri

 

© 2022 ANPI Brindisi Suffusion theme by Sayontan Sinha