Persano, Beniamino patriota medaglia d’argento

Nativo di San Pietro Vernotico classe 1914, è caduto il 14 settembre del 45 a Lepetane (Montenegro) nelle Bocche di Cattato, dall’altra parte dell’Adriatico, combattendo contro i tedeschi.

Il 26 marzo del 46 fu concessa al caporale sampietrino, in forza al 114° battaglione mitraglieri, la medaglia d’argento al valore militare, con la motivazione: “Caporale comandante il nucleo munizioni di una squadra mitragliera in aspro combattimento assicurava il rifornimento alle armi con perizia e ardimento, essendo di costante esempio ai propri uomini che animava e incitava di continuo. Visto cadere gli ultimi due portamunizioni si sostituiva ad essi mantenendo il rifornimento sotto tambureggiante fuoco tedesco e superando non lievi difficoltà, sino a che una granata non Io colpiva in pieno”.

Il nome di Beniamino Persano compare in ordine alfabetico sulla lunga lista di soldati incisa sulla lapide commemorativa dei caduti in guerra, che è collocata in Piazza del Popolo a San Pietro V.. Le spoglie mortali di Beniamino Persano non furono mai rimpatriate. Nel cimitero neppure una lapide in sua memoria.

(Italo Poso da: Spazio città- S. Pietro Vernotico anno 1° – numero 4- ottobre 2000)

 

 

© 2019 ANPI Brindisi Suffusion theme by Sayontan Sinha