Resta, Cosimo partigiano

Resta Cosimo ,  nome di battaglia «Cesare», da Francesco e Maria Rosaria Costantino; Nato il 19/4/1919 a Francavilla Fontana (BR). Nel 1943 residente a Bologna. Licenza elementare. Falegname. Prestò servizio militare in aeronautica, con il grado di sergente, in Africa, in Sardegna e a Bologna dal 15/4/39 all’8/9/43. Alla fine del 1943, quando ricevette la cartolina con la precettazione per il lavoro in Germania, entrò in clandestinità. Militò prima nella Brg Stella rossa Lupo e successivamente nella 36a brg. Bianconcini Garibaldi, con funzione di caposquadra, e operò sull’Appennino tosco-emiliano. Fece parte del btg che alla fine di settembre 1944 occupò Monte Battaglia e, a fianco dei militari americani, lo difese e respinse i numerosi contrattacchi tedeschi. Dopo il passaggio del fronte, si arruolò nel btg di Libero Golinelli* e, per tutto l’inverno 1944-45, restò in linea a Borgo Tossignano, prendendo parte agli scontri che si ebbero con i tedeschi in quella zona del fronte. Con il suo Btg prese parte alla liberazione di Imola. Riconosciuto partigiano, con il grado di sottotenente, dal 15/4/44 al 14/4/45.

 

Fonti:
  • Ippazio “Pati” Luceri: Partigiani e Antifascisti di Terrad’Otranto (Lecce, Brindisi, Taranto). Lecce Grafiche Giorgiani, 2012
© 2019 ANPI Brindisi Suffusion theme by Sayontan Sinha