Scarciglia, Giuseppe partigiano

Carabiniere e partigiano – Classe 1917 Richiamalo alle armi e giunto nel Reggimento NIZZA CAVALLERIA di stanza a Torino il 13 marzo 1940; mobilitato alla Frontiera Alpino-Occidentale dall’ 11 giugno 1940 al 25 giugno 1940; rientrato al Deposito il

10 luglio 1940; arruolato come Carabiniere Ausiliario a piedi Legione di Bari con vincolo di servizio fino a sei mesi dopo la cessazione dello stato di guerra il 31 marzo 1942; partito per l’Albania e giunto in zona di guerra nel Mediterraneo – Egeo il 2 aprile 1942; operante presso la 202°. Sezione Mista Carabinieri a partire dal 16 maggio 1943 all’8 settembre 1943; catturato dai Tedeschi a Rodi – Egeo e, per non aver voluto giurare fedeltà alla R.S.I., viene deportato in campo di concentramento in Balcania il 13 febbraio 1944; liberato dai Partigiani Jugoslavi il 20 ottobre 1944, si unisce a oro fino alla fine della guerra; rientrato in Italia per via aerea e presentatosi alla Legione Carabinieri di Bari il 13 luglio 1945.

 

 

da: Lina Cavallo Conversano Un soldato italiano – Storia di un Internato del Terzo Reich – Sulla rotta del sole- Giordano Editore

 

 

© 2019 ANPI Brindisi Suffusion theme by Sayontan Sinha